Videocamere a Silwan

pubblicato sul sito dell’Amal Al Mustakbal center

Un palestinese, in seguito a minacce e alla morte del padre a causa dei lacrimogeni, ha scelto di documentare le violenze dei coloni e dell’esercito a Silwan, quartiere di Gerusalemme est.
La verità è talmente fastidiosa che l’esercito ha sequestrato il computer che gestiva le telecamere e contenente tutta la documentazione.

This entry was posted in General, Notizie and tagged , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *