PinkWATCHING Israel – Abbiamo gli occhi ben aperti!

Il Pinkwatching kit a cura di “Pinkwatching Israel” finalmente in italiano!

Grazie al dibattito organizzato da Laboratorio Smaschieramenti/Antagonismogay, a Bologna si sono incontrate realtà ed individualità attive in diverse città della penisola per approfondire e scambiarsi strumenti di lotta contro l’omonazionalismo e il pinkwashing.
Contributo fondamentale è stato sicuramente quello di Giulia, compagna che vive in Libano, alla quale si deve anche la traduzione di questo documento.

Il “Sistema Israele” vorrebbe utilizzare i corpi, i desideri e i percorsi di autodeterminazione di lesbiche, trans, gay e queer per mascherare il colonialismo in Palestina e giustificare ogni brutale attacco militare con la stessa retorica delle guerre per esportare democrazia.

Solidali con i gruppi queer palestinesi in lotta contro l’oppressione di Israele, respingiamo la massiccia propaganda messa in campo che invita ad assecondare, nell’ignoranza, il dominio sionista.
Scarica e diffondi queste slide informative, enjoy Stonewall, smash the apartheid wall!

Vi segnaliamo alcuni articoli che abbiamo pubblicato in passato sul tema:
[1] Azione di Boicottaggio Turistico d’Israele all’EuroPride Park di Roma
[2]
Lettera per IGLYO – Letter to IGLYO
[3] “Vogliamo tutto?” Considerazioni sul Pride di Tel Aviv
[4] Quando 2 cartelli al RomaPride sono il minimo indispensabile
[5] Quando il Pride era rivolta

La nostra identità non è nazionale, boicottiamo Israele e rifiutiamo l’apartheid!

This entry was posted in Boicottaggio, Campagne, Homonationalism, Queer pinkwashing and tagged , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *